Autismo - Programma ABA - Centro PsicoCare a Vicenza e Creazzo (VI).
bambini disabilità autismo

Autismo - Programma ABA


DISTURBI DEL NEUROSVILUPPO E DISABILITÀ INTELLETTIVA
Caratteristiche e Terapia

L’Autismo è un disturbo del neurosviluppo che coinvolge principalmente la sfera del linguaggio e della comunicazione e condiziona l'interazione sociale. Si manifesta attraverso la focalizzazione su interessi ristretti, stereotipati e su comportamenti ripetitivi.

A causa della ampia varietà e intensità delle sintomatologie è più corretto parlare di Disturbi dello Spettro Autistico, comprendendo varie patologie e sindromi con caratteristiche comportamentali comuni. Attualmente le cause di questo disturbo risultano ancora sconosciute.

I primi segnali tipici dell'autismo vengono intercettati solitamente dai genitori entro i due anni di vita del bambino, diventando più espliciti avvicinandosi all'età di tre anni, entro i quali è possibile avere una diagnosi certa.


Sintomi caratteristici dell'autismo:
  • deficit nell'interazione sociale: il bambino resta volentieri a giocare da solo e fatica a stare all’interno di in gruppo;
  • deficit nella comunicazione: il bambino non sa comunicare ciò che vuole;
  • interessi e comportamenti limitati e ripetitivi: spesso muove le mani in modo ripetitivo o si dondola con il corpo o cammina sulle punte dei piedi;
  • comportamenti disfunzionali: può avere forti crisi di pianto o di rabbia;
  • alimentazione atipica: mangia solo alcuni alimenti;
  • disturbi del sonno: dorme poco o si sveglia spesso durante la notte;

Servizi offerti dal Centro PsicoCare

Il Centro PsicoCare si avvale di psicologi e psicoterapeuti con formazione ed esperienza nel trattamento dei disturbi del neurosviluppo e disabilità intellettiva e offre servizi coordinati per la realizzazione di percorsi psicoeducativi e riabilitativi per bambini e adolescenti con diagnosi di disturbo dello spettro autistico.

I percorsi di crescita si basano sui modelli di intervento più diffusi e riconosciuti per efficacia, quali: ABA e ESSENTIAL FOR LIVING.

Ogni percorso viene personalizzato sulla base della valutazione clinica e delle esigenze del bambino. Gli interventi hanno come obiettivo il miglioramento della qualità di vita e delle abilità del bambino nelle diverse aree: comunicazione e linguaggio, autonomia, abilità sociali, affettività. Particolare attenzione viene anche dedicata alla formazione ed il coordinamento dell'immediato intorno sociale del bambino: in primo luogo la famiglia e poi gli operatori scolastici conivolti. Il servizio si sviluppa attraverso interventi domiciliare o presso la sede del Centro.


INTERVENTI PRINCIPALI:
  • Presa in carico precoce e intensiva di bambini con diagnosi di autismo e disturbi pervasivi dello sviluppo e delle loro famiglie;
  • Valutazione clinica e funzionale per la realizzazione di un percorso individualizzato;
  • Interventi psicoeducativi abilitativi e riabilitativi secondo principi e metodologie educative basate sull'analisi del comportamento realizzati da un consulente certificato BCBA;
  • Creazione di percorsi di crescita basati sui modelli ABA e ESSENTIAL FOR LIVING che accompagnino l’individuo nel proprio sviluppo;
  • Aumento della comunicazione funzionale attraverso training specifici avvalendosi di una comunicazione alternativa e aumentativa (CAA) mediante l’uso del linguaggio dei segni e scambio di immagini (PECS);
  • Training specifici sulle abilità sociali e sulle autonomie;
  • Percorsi sull’affettività, sessualità e acquisizione di consapevolezza delle proprie e altrui emozioni nell’ambito della disabilità;
  • Coordinamento dell’intervento domiciliare, scolastico, extrascolastico e con altre figure professionali coinvolte nel progetto educativo;
  • Affiancamento, formazione e supporto dei genitori (Parent training);
  • Affiancamento e formazione degli insegnanti;

PROBLEMATICHE PSICOLOGICHE TRATTATE:
  • Mancanza di una comunicazione funzionale
  • Comportamenti disfunzionali
  • Selettività alimentare
  • Comportamenti stereotipati
  • Disturbi del sonno
  • Difficoltà nelle abilità sociali

Chiamaci o scrivici una mail!



Finanziamento regionale alle famiglie che seguono un programma di riabilitazione ABA

Per i minori con disturbo del neurosviluppo residenti in Veneto, che seguano un programma educativo abilitativo con il metodo ABA è previsto un contributo economico a sostegno delle famiglie, stanziato dalla Regione Veneto. Il programma di riabilitazione viene svolto domiciliarmente o in centri di riabilitazione, sotto la guida di esperti accreditati. Per potervi accedere è necessario essere in possesso di una intestazione di invalidità civile.


Intervento comportamentale ABA-VB: che cos’è e a chi è rivolto

Con l’acronimo ABA indichiamo una scienza denominata Applied Behavior Analysis, Analisi Applicata del comportamento, nata negli Stati Uniti nel 1968.

Si tratta di un tipo di intervento che si propone di studiare il comportamento osservabile, focalizzandosi su quello socialmente significativo, e di analizzarlo oggettivamente. Attraverso un’analisi scientifica vengono identificate e comprese le variabili alla base del comportamento che, opportunamente manipolate, possono essere utilizzate per promuovere comportamenti funzionali e limitare quelli disfunzionali nel proprio contesto di vita quotidiana.

Una delle possibili applicazione dell’ABA è quella di sviluppare programmi educativi abilitativi che prevedono l’utilizzo di procedure mirate al miglioramento della qualità di vita dei bambini con disturbi del neurosviluppo e disabilità intellettive.

Il Progetto Educativo ABA viene costruito ad hoc sulla persona, sulla base dei suoi punti di forza e di debolezza con lo scopo di migliorare diversi aspetti della vita come la socializzazione, la comunicazione funzionale, le autonomie, ecc.. Attraverso un’analisi scientifica dei dati vengono identificate le variabili dei vari comportamenti, monitorati i cambiamenti e valutati costantemente i progressi.

Gli interventi vengono svolti nell’ambiente di vita del bambino coinvolgendo le figure che sono in relazione con lui, in modo da creare un ambiente di vita inclusivo e produrre apprendimenti significativi, generalizzati e duraturi.

Linee Guida dell’Istituto Superiore della Sanità

Nelle Linee Guida sul trattamento dei disturbi dello spettro autistico nei bambini e negli adolescenti (2015) a cura dell’Istituto Superiore della Sanità emerge che: “Tra i programmi intensivi comportamentali il modello più studiato è l’analisi comportamentale applicata (Applied behaviour Analysis, ABA): gli studi sostengono una sua efficacia nel migliorare le abilità intellettive (QI), il linguaggio e i comportamenti adattativi nei bambini con disturbi dello spettro autistico. Le prove a disposizione, anche se non definitive, consentono di consigliare l’utilizzo del modello ABA nel trattamento dei bambini con disturbi dello spettro autistico”.


Bibliografia:

Il Modello EARLY START DENVER: cos'è e a chi è rivolto

L’Early Start Denver Model (ESDM) è un intervento rivolto a bambini molto piccoli fino al quarto/quinto anno di età ed è un’estensione del precedente modello Denver rivolto a bambini più grandi. L’ESDM utilizza procedure derivanti dall’Analisi del Comportamento Applicata (ABA), dal Pivotal Response Training (PRT), trattamento basato sui principi dell’ABA, e dal Denver.

L’ESDM ha lo scopo di sollecitare e promuovere il comportamento sociale e comunicativo del bambino all’interno del proprio contesto di vita quotidiano, utilizzando un linguaggio naturale e attività motivanti per il bambino al fine di promuovere un coinvolgimento emotivo, per un migliore apprendimento. Il programma educativo ESDM segue le fasi di sviluppo tipiche del bambino ed è globale, estendendosi a più aree e comprendendo molteplici abilità come l’imitazione, la comunicazione, la condivisione delle emozioni, il gioco e i comportamenti complessi.

L’ESDM, per poter essere efficace, necessita di essere intensivo e di un coinvolgimento attivo da parte della famiglia. Maggiore è l’intensività, maggiori sono le opportunità di apprendimento che possono determinare un aumento significativo degli apprendimenti e un ottimale sviluppo nel dominio sociale, cognitivo e comunicativo. Fondamentale risulta essere la coordinazione e cooperazione tra gli specialisti e la famiglia al fine di una produzione di apprendimenti generalizzati e stabili nel tempo. L’Early Start Denver Model (ESDM), è un programma di intervento che rientra tra quelli citati dalle Linee Guida 21 dell’Istituto Superiore di Sanità per il trattamento dei disturbi dello spettro autistico.


Bibliografia:
Area Privata